Beaubleu, récapitulons cette année 2018

Ambasciatori, Ambasciatori Beaubleu,

Un'annata già passata, ma che annata! L'occasione giusta per augurarvi un meraviglioso anno 2019 e ripercorrere la folle avventura della Maison Beaubleu.

Un piccolo ritorno su questa annata

Fondata nel settembre 2017, presentiamo al pubblico e alla stampa il nostro universo e la nostra prima collezione di orologi sotto forma di video e di esposizione nella magnifica Galerie Jamault di Parigi.

A partire da qui, vi presentiamo le istruzioni per l'uso, l'opportunità di farvi conoscere il processo di produzione dei nostri giardini fino alle prime uscite di aprile 2018. La comunità si è già formata in Francia e tra qualche mese si allargherà all'Europa grazie al sostegno di ognuno e al coinvolgimento della stampa durante il nostro passaggio a Baselworld (nb: salone internazionale dell'orologeria).

Rapidement Beaubleu si fa conoscere per il suo design, che ha dato valore a diversi articoli "La Maison aux aiguilles rondes". Pari è riuscita a offrire una nuova visione dell'orologeria basata sul design, l'audacia e la poesia.

Sono trascorsi solo 7 mesi dalla creazione della Maison alla vendita dei montanti per concretizzare l'ambizione di un'équipe, di un design e di un savoir-faire.

disegni delle montagne di Beaubleu

Oggi la comunità di Beaubleu è presente in più di 15 Paesi, la maggior parte dei quali scambia regolarmente con noi (scambio di foto, consigli di stile, ecc.). È quindi per coltivare questa meravigliosa vicinanza e far vivere al meglio l'esperienza dei nostri gioielli orologieri che abbiamo il piacere di annunciare che le montature Beaubleu saranno presenti nel 2019 nei più prestigiosi grandi magazzini parigini e nei concept store nazionali più importanti!

E quali sono i progetti per il futuro?

Ma non è tutto: sono in arrivo diverse collezioni, tra cui una prima di bracciali in edizione limitata, che sarà presentata con la collezione B01.

Siete numerosi a chiedere informazioni sulle prossime montature e siamo già in grado di dirvi che solo i proprietari di montature Beaubleu avranno l'opportunità di vedere in anteprima i modelli e di scegliere quelli che fanno parte della collezione B02. Inoltre, questa collezione sarà presentata al pubblico nel corso di un evento con la possibilità di acquistare i propri pezzi preferiti.

Inoltre, come ogni ambasciatore sa, Beaubleu offre eventi culturali (concerti, spettacoli, saloni), artistici (esposizioni, vernissage) e atelier accessibili ai visitatori di Beaubleu per tutto l'anno 2019.

Una (prima) annata è quindi iniziata, ricca di incontri, belli e meno belli, ma che ci permettono oggi di sviluppare e condividere la nostra passione e la nostra ambizione di creatori di esperienze.

Tutta l'équipe Beaubleu vi ringrazia per il vostro sostegno, la vostra fiducia e il vostro dinamismo.

En vous souhaitant des heures merveilleuses,

Très cordialement,

Nicolas Pham, CoFondatore e Chef Designer

Ringraziamenti per i contributi, i lavori e l'entusiasmo

William stock, Emmanuel Georgy, Olivier Stolz, Torrie Marta, Antoine Schwoob, Michael, Auguste Denis, Christophe Golay, Edouard Georgy, Adrien Penso, Julien Muller, Maelys Beulque Stéphane martinelli, Anthony Sharp, PWL Agency, Henri Leutner, Louis-Adrien Ollu, Christine Chateauminois, Monsieur albin Oudin, Karl Gaspar, Monsieur et Madame Meuleau, Martin Boise, Jean Gagneraud, Isabelle Ducourdert, Mathias Hattu du Véhu, Paul Jaquet, Presher Yakuza, Galerie Jamault, Alexandre Labails, Anthonin Mercier, Axel André, Monsieur et Madame Tauriac, Monsieur Georgy, Francois Garnier, Les rhabilleurs (menzione speciale per Jérome Burgert), Hervé Borne, blog Montre bonne affaire, Studio La Maison, Le Petit Poussoir, La Petite Trotteuse, VeryGoodLord, Le Petit Français, Atelier Penso, Thierry Gasquez, Ocarat, TheWatchObserver, The WristWatchreview, GQ magazine, Europa Star, L'Obs magazine, Francois-xavier Overstack, Edouard L'horloger, Thierry Gasquez, Montres et Tendances, Le Calibre, AirFrance Magazine, Esquire magazine, Monsieur Oster, Le 609, Hadrien Dechaume. Mathieu Renard, Antho.CVT aka Mr.M.Editorial, Corentin Gruson, Nathanyel Bens